da dove nasce l'azienda: NONNO UGO

Il nostro sogno scaturisce da una realtà lontana, con un'unica grande verita: l'amore per il mare. Nasce nel lontano 1973 sul fiume Volturno, che anni prima aveva il nome di Pio Stretto, all'epoca in buona parte terra coltivata da contadini.

Su una delle sponde, nonno Ugo, uno dei primi Mastri d'Ascia Campano, faceva della sua attività, costruire "sandali di legno", una vera e propria ragione di vita.

Quando nonno Ugo, non più nelle forze, nel 1990 passò la piccola azienda al primo genito Enrico Senior, già affermato imprenditore della zona, questi per qualche anno continuò l'attività paterna, ma, visti gli esigui guadagni, era tentato di smettere. Acquisita però, una piccola concessione fluviale di 26 mt per l'attracco ai "sandali di legno" che nonno Ugo costruiva.

La situazione si rivalutò in quanto Voltuno fu dragato ed allargato sulle sponde, dando modo a barche fino a quattro o cinque metri di attraccare ai sandali di legno. Nel 1995, Enrico Sr. decise di partire e passare l'azienda di famiglia ad Enrico Jr., che nello stesso anno sposò Anna, figlia di commercianti, e pensò di continuare nella passione di nonno Ugo. E così fu: per qualche anno l'attività venne portata avanti proprio come nonno Ugo l'aveva avviata.

 RUSSO&GIACOBBE

L'azienda, divenuta "RUSSO&GIACOBBE", con un pizzico di fortuna e con la modernizzazione, divenne la più grande banchina della zona del casertano, e ciò permise di investire in infrastrutture fra cui capannoni, pontili e tre auto-gru in sostituzione allo storico arganello in servo, che serviva per alare a braccia le barche dal fiume. Volumentemte è stato lasciato al suo posto in ricordo di nonno Ugo e del suo grande sogno diventato realtà.

La storia continua con un nuovo obiettivo: Enrico Jr, appassionato di gommoni, aveva il desiderio di costruirne uno suo e trasmette questa aspirazione al suo primo genito Domenico, molto appassionato del mare, forse più del padre. In famiglia si comincia così a parlare di costruire uno stampo per realizzare il gommone. Ma, la domanda che ci si poneva era "saremo capaci di venderne qualcuno, con tutti i costruttori che ci sono e i numerosi modelli di vendita?". L'esperienza nel settore, avendo rivenduto più di 2000 natanti di vari marchi dava coraggio, e obbligava Enrico e Domenico a realizzare il loro sogno. "Un gommone diverso dagli altri, ma che costasse il giusto."

 LA REALIZZAZIONE DEL NOSTRO SOGNO 

Fu così che con l'aiuto di un vecchio amico, venne allestito un piccolo cantiere e fu iniziata la costruzione dello stampo.

Domenico ogni giorno sfornava nuove idee, e al suo fianco lo zio materno Gaetano Jr rendeva il tutto più interessante con tante proposte innovative.

Si ascoltavano i clienti e le le loro mogli ogni volta che venivano in cantiere per acquistare un natante: se il marito voleva il gommone per dominare il mare e navigare in sicurezza con la famiglia, le mogli desideravano comodità e sicurezza della barca per i loro figli.

Da queste riflessioni nacqua il REVENGER 24: dopo 18 mesi di lavoro, quel piccolo gioiello riempiva di soddisfazione tutti i partecipanti al progetto. Si illuminavano loro gli occhi solo a guardarlo: perfetto, la risposta alle esigenze delle persone ascoltate negli anni. Così i clienti iniziarono ad ordinare il Revenger 24 senza nemmeno provarlo, quelli più scettici salivano a bordo, un giro in mare e via con l'ordine. In un anno siamo riusciti a produrne più di quaranta, tutti venduti.

La soddisfazione per aver realizzato un gommone con un rapporto qualità/prezzo ineguagliabile è tanta da suscitare lìinvidia di qualche costruttore e qualche improvvisato imprenditore, che imitando il nostro prodotto (con scarso successo), ci ha fatto capire che persone avevamo intorno, e della frase "la vostra invidia è la nostra forza" nasce il nuovo REVENGER 28.70 CABIN ZEUS, con cabina altezza uomo, due posti letto, bagno separato e moltissime altre novità.